Dopo un periodo di dominio incontrastato della Juventus, la Serie A è tornata a essere un campionato molto imprevedibile. Basterebbe pensare che dalla stagione 2019/20 ci sono state ben quattro squadre diverse che hanno vinto il titolo in altrettante edizioni del torneo tricolore.

E vista questo ritrovato equilibrio, la Serie A è anche diventata molto complicata da pronosticare, perchè le ultime annate hanno dimostrato che non ci sono certezze, nel bene o nel male. Ma siccome per smentire le previsioni bisogna farle, è il caso di vedere cosa dicono i valori sulla carta dell’edizione in corso…

Il bonus di benvenuto di William Hill

L'INTER FAVORITA PER LO SCUDETTO 2024

Oltre che per a coccarda tricolore dei pronostici Coppa Italia, la grande favorita di questa stagione, anche per lo Scudo, è l’Inter di Simone Inzaghi.

La squadra nerazzurra è di nuovo partita con la rosa migliore del lotto, anche se nelle altre due stagioni del post-Conte questo non è stato abbastanza per evitare prima di perdere in volata contro il Milan di Stefano Pioli e poi di vedersi staccare parecchio dal Napoli di Spalletti.

La coppia di platino dell'Inter

Ma in questa annata l’Inter, che nella scorsa stagione ha anche accarezzato il sogno di portare a casa la sua terza Champions League e che comunque è reduce da due Coppe Italia consecutive, sembra sia la più attrezzata tra le pretendenti che quella più costante.

LA JUVE SE LA GIOCA PER I PRONOSTICI SERIE A

A contendere lo scettro del calcio italiano all’Inter c’è la Juventus di Massimiliano Allegri e della sua straordinaria difesa, sempre protagonista di record di imbattibilità.

Il portiere della Juve contro la Fiorentina

Dopo tutte le vicende extracampo che hanno colpito i bianconeri tra la fine della scorsa stagione e l’inizio di quella in corso, sembrava quasi che la Signora dovesse accontentarsi di un ruolo da comprimaria.

Ma tra  la profondità della rosa, almeno in attacco e sugli esterni, in mano al tecnico toscano e una possibilità che le altre non hanno, ovvero quella di non giocare le coppe europee, i bianconeri si stanno dimostrando una seria candidata al titolo, portando spesso le classiche vittorie di “corto muso” che sono caratteristiche del suo allenatore.

MILAN E NAPOLI PER UN POSTO CHAMPIONS

Dietro ai bianconeri si staglia la strana coppia composta dal Milan e dal Napoli. A inizio stagione sembrava che le due milanesi si sarebbero sfidate nella lotta per raggiungere la seconda stella, ma i rossoneri hanno avuto una flessione che li ha fatti scendere nella griglia delle favorite.

La squadra di Pioli paga forse il doppio impegno, con un girone di Champions League molto complicato, ma anche lo stato di forma di alcuni dei suoi giocatori chiave che non stanno vivendo un momento molto semplice.

E se invece fa strano vedere che i Campioni in carica, che tra l’altro nella scorsa stagione hanno stradominato il campionato, non in cima ai pronostici calcio, c’è un’ottima ragione.

I partenopei hanno infatti cambiato allenatore, con la rescissione consensuale con Spalletti e la scelta di riportare in Italia Rudi Garcia. Il cambio della mentalità e di alcuni concetti di gioco della squadra e l’addio di una pedina fondamentale per il terzo scudetto come Kim Min-Jae hanno fatto perdere al Napoli lo status di grande favorita. 

Per il resto delle squadre del massimo campionato italiano e delle relative quote serie A, il titolo sembra davvero una chimera. Certo, nel calcio può succedere di tutto, ma le probabilità di vedere lo scudetto 2023/24 sulle maglie di Atalanta, Fiorentina, Roma e Lazio sono molto ridotte.

La squadra di Gian Piero Gasperini non è più la meraviglia di qualche stagione fa, anche se riesce comunque a regalare sprazzi convincenti. Gli uomini di Vincenzo Italiano sono invece poco costanti, alternando grandi prestazioni a partite da dimenticare. E le due romane, con Josè Mourinho e Maurizio Sarri al timone, non riescono a ingranare le marce giuste tra infortuni e cali di tensione.

IL PRONOSTICO SULLA LOTTA SALVEZZA

Non solo di scudetto però vive il calcio italiano, perchè la Serie A è anche in grado di regalare lotte per la retrocessione sempre particolarmente intriganti. E questa stagione sembra non fare eccezione.

Tra le principali candidate a finire in Serie B ci sono la Salernitana e l’Empoli. I campani, dopo una salvezza abbastanza insperata lo scorso anno, stanno avendo parecchie difficoltà e hanno già cambiato guida tecnica. Idem per i toscani, che non sono riusciti a fare il loro classico avvio molto convincente e rischiano seriamente di rimanere invischiati nella bagarre per non retrocedere fino a fine stagione. 

E poi ci sono le altre candidate all’addio alla massima serie. Si parte dall’Hellas Verona, che lo scorso anno si è salvata agli spareggi ma che stavolta dovrà fare ancora più attenzione per evitare di sprofondare in B.

Chi tra i cadetti non ci vuole tornare è il Cagliari, che è ancora affidato a una leggenda come Claudio Ranieri, uno che sa bene come si fanno certi miracoli. Situazione decisamente migliore per le altre due neopromosse, il Lecce e il Frosinone, che devono però fare comunque attenzione, perchè il campionato è lungo e per ritrovarsi invischiati nelle posizioni di pericolo ci vuole sempre molto poco…

STATISTICHE SERIE A 2023 - 2024

A proposito di cambiamenti repentini e di formazioni da monitorare anche per i "live" delle scommesse sportive, c’è da notare anche lo scarto che c’è tra primi e secondi tempi. Alcune squadre, come la Fiorentina (12 gol), Milan, Napoli (11) e Inter partono a razzo nella prima parte del match.

E poi c’è chi invece preferisce tenersi i colpi decisivi per la seconda metà di partita, come la stessa Inter (ben 17 gol nella ripresa) o la Roma, che ha segnato 14 gol nei secondi tempi, molti dei quali addirittura negli ultimi minuti di partita, riacchiappando o ribaltando match che ormai sembravano ampiamente segnati.

PRONOSTICI MARCATORI SERIE A

Ultimo quesito, chi succederà a Victor Osimhen sul trono dei bomber? Il ritorno di Romelu Lukaku in Serie A (con la maglia della Roma) ha aggiunto al nigeriano un altro avversario, ma quello principale è certamente Lautaro Martinez, favorito nella lavagna delle scommesse calcio per il titolo di capocannoniere 2024!

Osigol dal dischetto

Il centravanti dell’Inter ha visto i suoi numeri aumentare in maniera esponenziale negli ultimi anni e dopo aver vinto il mondiale con la sua nazionale il Toro sembra aver ulteriormente aumentato anche la fiducia in se stesso, regalando prestazioni maiuscole e anche un rendimento eccezionale, come dimostra il poker messo a segno contro la Salernitana, peraltro da subentrato.

Dunque, la classifica cannonieri dovrebbe essere una questione tra questi tre, con qualche possibile outsider come Dusan Vlahovic o Ciro Immobile, uno che quando si parla di trono dei bomber non può mai essere dimenticato!

*Le indicazioni delle quote sono aggiornate alla data di pubblicazione e suscettibili di variazioni; i pronostici devono intendersi come semplici consigli! 

Francesco si occupa di sport e storia e scrive di casinó e giochi. La qualità senza risultati è inutile, il risultato senza qualità è noioso